SULLE STRADE DI ANDREA
Settembre 14, 2022

Tracce di un percorso artistico fra Volano e Calliano in Vallagarina

E’ lo sguardo del regista, quello di Thomas Saglia, che asseconda, ascolta, indaga, svela l’animo dell’artista; è il racconto di un’amicizia, quella di Osvaldo Maffei e Andrea Fusaro, che nel tempo ha costruito valori, ha donato vicinanza, ha condiviso emozioni; ma prima di tutto il film/documentario dal poetico titolo Le creature di Andrea è la testimonianza che i sogni si possono realizzare; anche quelli che potrebbero sembrare irraggiungibili, come arrivare a dipingere la propria Cappella Sistina.” (Riccarda Turrina)

LE CREATURE DI ANDREA Film di Thom Saglià –

7 ott

venerdì 7 ottobre 2022, visione del film “Le creature di Andrea” ore 20.30 presso l’aula Magna della Scuola Primaria di Volano – via Stazione, 30

https://film.zeligfilm.it/it/zelig/film/le-creature-di-andrea

SULLE TRACCE DI ANDREA a cura di Osvaldo Maffei

sabato 8 ottobre 2022, “Sulle tracce di Andrea”, – alle ore 16.00 partenza da Casa Legat , via Roma, 29

Con l’aiuto di una guida scopriremo i luoghi del film: Parco Legat, San Rocco, atelier dell’artista – Volano; Capitello di Santa Cecilia – Castel Pietra; parcheggio sud, residenza privata, Galleria di affreschi all’aperto, Bar Sport – Calliano.

Il percorso si svolge con i propri mezzi, l’organizzazione declina qualsiasi responsabilità.

Capitello di Santa Cecilia Castel Pietra

Dopo la visione del film LE CREATURE DI ANDREA di Thom Saglia, proiettato venerdì 7 ottobre ad ore 20,30 a Volano, è possibile scoprire gli insoliti e suggestivi percorsi che sono entrati nel progetto cinematografico a lui dedicato.

Galleria di Affreschi All’aperto Calliano

Il percorso in auto parte dal Parco Legat, su cui si affacciano San Rocco e l’ ex studio dell’artista; prosegue per il Capitello di Santa Cecilia a Castel Pietra; infine via Tre novembre a Calliano dove c’è la sua residenza privata con la Galleria di affreschi all’aperto.

Residenza privata dell’artista Calliano

Questo omaggio si conclude con un brindisi al Bar Sport del paese, luogo tanto caro all’artista, dove è presente una piccola ma significativa collezione di quadri in parte inediti.